1 5

Marco Giallini: tutto sull'attore di Rocco Schiavone

/pictures/2019/09/03/marco-giallini-tutto-sull-attore-di-rocco-schiavone-2918658129[1024]x[426]780x325.jpeg Getty Images
gpt native-top-foglia-notizie
Marco Giallini è impegnato nelle riprese di Rocco Schiavone 3. In attesa di rivederlo in tv, scopriamo tutto sull'attore romano: vita privata, carriera e quello che potreste non sapere su di lui

Marco Giallini

Marco Giallini, sta per tornare sui nostri schermi nei panni di Rocco Schiavone 3. Nel mese di settembre 2019 abbiamo vistole repliche delle vecchie puntate, mentre in autunno vedremo la terza stagione dell'ormai popolare fiction tratta dai romanzi di Manzini andranno in onda su Rai2 come da calendario delle fiction Rai.

Al personaggio del cupo Rocco Schiavone Giallini deve la sua definitiva popolarità. Se al cinema, infatti, Giallini ha incantato e divertito il pubblico in numerosi film è in tv, nel ruolo dello scontroso vice questore, che ha conquistato una nuova (ampia) fetta di pubblico che attende, con ansia, di poterlo rivedere in prima serata.

Se Rocco Schiavone 3 torna nell’autunno 2019, intanto Marco Giallini è tornato al cinema con Domani è un altro giorno (in coppia con Valerio Mastrandrea), ma, in attesa di rivederlo sul piccolo o – chissà – anche sul grande schermo, andiamo a scoprire tutto sull’attore romano.

Biografia, età, altezza e altre curiosità

Marco Giallini è nato a Roma il 4 aprile 1963, da una famiglia operaia ed è vissuto a Fonte Nuova (Roma). Prima di iniziare la sua carriera da attore, ha svolto tanti lavori diversi, dall’imbianchino al venditore di bibite. E’ stato nel 1985, all’età di 22 anni, che Giallini ha deciso di iscriversi alla Scuola di Arte Drammatica di Roma ‘La scaletta’, iniziando a lavorare con dei grandi del teatro (come Arnoldo Foà, Ennio Coltorti, Angelo Orlando) dal 1988 in poi.

Il debutto al cinema per Giallini è arrivato nel 1986, con una piccola comparsa nel cast di Grandi magazzini di Castellano e Pipolo. Una piccolissima apparizione, non accreditata che, però, presto, l’avrebbe buttato a capofitto in una carriera inaspettata e ricca di successi, come ben sappiamo.

Oltre al cinema, al teatro e alla tv, Marco Giallini è un grande appassionato di musica rock e colleziona vinili. In passato ha fatto anche parte di una band: il suo nome era Sandy banana & The Monitors e, tutt’ora, ama suonare. Immensa anche la passione di Giallini per le moto: nella sua vita non ha mai avuto la macchina. Infine, come s intuisce dai personaggi che interpreta su piccolo e grande schermo, è un grande fumatore.

I film

Dagli esordi ad oggi, Marco Giallini è tra gli attori italiani che hanno girato un maggior numero di film negli ultimi 20 anni. A dare il là alla sua carriera attoriale, fu Valerio Mastrandrea (suo grande amico). Lo ha raccontato lo stesso Giallini, tempo fa, in un'intervista:

"Nel cinema sono stato catapultato da un giorno all'altro, soprattutto grazie a Valerio Mastandrea che fece il mio nome a Marco Risi: ‘Dovresti proprio venire a teatro c'è un mio amico che è fortissimo’ e lui, Marco, a vedere Casamatta vendesi di Angelo Orlando, venne davvero. Gli piacqui. Mi offrì un'occasione ne L'ultimo capodanno: ‘Faresti il marito di Monica Bellucci?’. Capirai, non gli feci ripetere la frase. C’erano almeno quindici persone in fila prima di me e, per farmi ottenere la parte, Risi dovette lottare. Cominciò tutto così, nel 1998”

Proprio L’Ultimo Capodanno fu il film che cambio la vità di Marco Giallini. A quella pellicola di 20 anni fa hanno fatto seguito tantissime altre, da L’odore della notte (di Claudio Caligari) a Almost Blue (film tratto dal romanzo di Carlo Lucarelli. Da Non ti muovere (di Sergio Castellitto) a Io, loro e Lara (di Carlo Verdone). Poi ci sono stati La bellezza del somaro, Tutti al mare, fino ai successi di ACAB – All Cops Are Bastards, Buongiorno papà, Loro chi?, Perfetti sconosciuti. E in tv il successo planetario con la serie tv Romanzo Criminale.

Di seguito l’elenco di tutti i film e di tutte le fiction con Marco Giallini:

Cinema
  • Grandi magazzini, regia di Castellano e Pipolo (1986)
  • Rorret, regia di Fulvio Wetzl (1987)
  • L'anno prossimo vado a letto alle dieci, regia di Angelo Orlando (1995)
  • L'ultimo capodanno, regia di Marco Risi (1998)
  • L'odore della notte, regia di Claudio Caligari (1998)
  • Tutto un tic, episodio di I fobici, regia di Giancarlo Scarchilli (1998)
  • Barbara, regia di Angelo Orlando (1998)
  • Indizio fatale, regia di Marcello Avallone (1999)
  • Almost Blue, regia di Alex Infascelli (2000)
  • Faccia di Picasso, regia di Massimo Ceccherini (2000)
  • Tre punto sei, regia di Nicola Rondolino (2001)
  • Emma sono io, regia di Francesco Falaschi (2002)
  • B.B. e il cormorano, regia di Edoardo Gabbriellini (2003)
  • Andata e ritorno, regia di Alessandro Paci (2003)
  • Il fuggiasco, regia di Andrea Manni (2003)
  • Il siero della vanità, regia di Alex Infascelli (2004)
  • Non ti muovere, regia di Sergio Castellitto (2004)
  • Anni rapaci, regia di Claudio Caligari (2004)
  • Amatemi, regia di Renato De Maria (2005)
  • L'amico di famiglia, regia di Paolo Sorrentino (2006)
  • Meno male che ci sei, regia di Luis Prieto (2009)
  • Io, loro e Lara, regia di Carlo Verdone (2009)
  • La bellezza del somaro, regia di Sergio Castellitto (2010)
  • Tutti al mare, regia di Matteo Cerami (2011)
  • ACAB - All Cops Are Bastards, regia di Stefano Sollima (2012)
  • Posti in piedi in paradiso, regia di Carlo Verdone (2012)
  • Una famiglia perfetta, regia di Paolo Genovese (2012)
  • Tutti contro tutti, regia di Rolando Ravello (2013)
  • Buongiorno papà, regia di Edoardo Leo (2013)
  • Tutta colpa di Freud, regia di Paolo Genovese (2014)
  • Confusi e felici, regia di Massimiliano Bruno (2014)
  • Ogni maledetto Natale, regia di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo (2014)
  • Se Dio vuole, regia di Edoardo Falcone (2015)
  • Storie sospese, regia di Stefano Chiantini (2015)
  • Loro chi?, regia di Francesco Miccichè e Fabio Bonifacci (2015)
  • Assolo, regia di Laura Morante (2016)
  • Perfetti sconosciuti, regia di Paolo Genovese (2016)
  • Beata ignoranza, regia di Massimiliano Bruno (2017)
  • The Place, regia di Paolo Genovese (2017)
  • Io sono Tempesta, regia di Daniele Luchetti (2018)
  • Rimetti a noi i nostri debiti, regia di Antonio Morabito (2018)
  • Non ci resta che il crimine, regia di Massimiliano Bruno (2019)
  • Domani è un altro giorno, regia di Simone Spada (2019)
Televisione
  • Infiltrato, regia di Claudio Sestieri - Film tv (1996)
  • Operazione Odissea, regia di Claudio Fragasso (1999)
  • Nessuna paura, regia di Marcello Avallone (2001)
  • Gli insoliti ignoti, regia di Antonello Grimaldi (2002)
  • Ladri ma non troppo, regia di Antonello Grimaldi (2003)
  • Grandi domani, regia di Vincenzo Terracciano (2005)
  • Buttafuori, regia di Giacomo Ciarrapico - serie TV (2006)
  • Medicina generale, regia di Renato De Maria - serie TV (2007)
  • Fuga per la libertà - L'aviatore, regia di Carlo Carlei (2008)
  • Romanzo criminale - La serie, regia di Stefano Sollima - serie TV (2008-2010)
  • Il mostro di Firenze, regia di Antonello Grimaldi - miniserie TV (2009)
  • Boris 3, regia di Davide Marengo (2010)
  • La nuova squadra, registi vari (2009–2010)
  • Crimini 2 regia di Davide Marengo - serie TV, episodio 3 Little Dream (2010)
  • La nuova squadra - Spaccanapoli - serie TV (2010–2011)
  • Rocco Schiavone - serie TV (2016-in corso)

Vita privata: la moglie e i figli

Nel 1993 Marco Giallini ha sposato Loredana, che conosceva da quando era un adolescente. Dall’amore dei due sono nati Rocco e Diego, nel 1998 e nel 2004. A luglio del 2011, però, Loredana ha perso la vita colpita da un’emorragia cerebrale. Un episodio tragico che avrebbe segnato per sempre la vita di Giallini e dei figli. Intervistato da Vanity Fair, tempo fa, l’attore ne ha parlato così: 

“Lei e i bambini stavano per partire per il mare, sarebbero rimasti in vacanza un paio di mesi. Invece, ha chiuso gli occhi e mi si è accasciata fra le braccia mentre chiacchieravamo. Io le parlavo all’orecchio, ma mi sono accorto che parlavo da solo, e ho maledetto Dio. Ha vissuto altri due giorni, ma senza riprendere conoscenza. Se non lo provi non lo puoi capire”.

Marco Giallini ha descritto sua moglie sempre come una donna grande, brava in tutto, bella che studiava, lavorava, cucinava:

"Rocco e Diego sono bravi in tutto, proprio come lei. Alle volte ci basta uno sguardo: loro vedono il mio dolore, e io il loro, e rimaniamo attaccati. Poi ognuno ha il suo modo, il suo metodo molto personale, per uscirne. È così, la vita"

ha raccontato a Io Donna.

Marco Giallini e la nuova compagna

Tempo fa Giallini è stato paparazzato con una donna, ma non si è mai parlato esplicitamente di una nuova relazione per l’attore. Lui stesso, a Donna Moderna, ha dichiarato di non avere un vero e proprio legame e di non essere riuscito a pensare ad un’altra donna per un paio d’anni circa: 

“Forse dopo tanto tempo mi è impossibile innamorarmi di nuovo, e non è vero che la vita ricomincia. O forse non voglio che un altro amore mi faccia così tanto male. E poi ci sono i miei figli, siamo 3 cuori”.

gpt skin_mobile-notizie-0